31 ottobre 2016: Visita storica del Santo Padre in Svezia tra vangelo ed ecumenismo

di Pubblicato in Dal Vaticano, News

Cattedrale Luterana di Lund_ Svezia

Papa Francesco è giunto da poche ore a Malmö, in Svezia, dove è stato invitato dalla Federazione Luterana Mondiale (LWF) per partecipare alla cerimonia di apertura di commemorazione dei 500 anni della Riforma di Martin Lutero.

Si tratta del 17esimo viaggio internazionale di Papa Bergoglio che, in un’intervista ai giornalisti, commenta: “Questo viaggio è importante perché è un viaggio ecclesiale, molto ecclesiale nel campo dell’ecumenismo. Il vostro lavoro aiuterà tanto a capire, che la gente capisca bene. Grazie tante“.

Il viaggio ha un’enorme significato ecumenico, ed alla richiesta della comunità cattolica svedese di celebrare una messa, il santo padre ha suggerito che fosse celebrata in un luogo e giorno differente  rispetto alle celebrazioni ecumeniche, allo scopo di sottolineare l’importanza e la peculiarità di queste.

Oggi, 31 ottobre 2016, avrà due appuntamenti ecumenici: il rito nella cattedrale di Lund costruita nel 1085 e all’evento con le testimonianze della Malmö Arena. Domani 1 novembre 2016, festa di Ognissanti, celebrerà la messa nello stadio di Malmö a cui parteciperanno gli esponenti della LWF.

Da programma durante questo viaggio il Santo Padre interverrà in quattro interventi pubblici con discorsi, Angelus ed omelie anche in lingua spagnola.

Nella storia un altro pontefice Giovanni Paolo II  ha compiuto un viaggio in Svezia nel 1989. Papa Francesco è arrivato alle 11 all’aeroporto di Malmö, con accoglienza ufficiale  da parte del  premier svedese, Stefan Lofven e il ministro della Cultura, signora Alice Bah-Kuhnke. Nella sezione Vip dell’aeroporto come da protocollo, Papa Bergoglio ha incontrato privatamente il premier e il ministro della Cultura.

Il trasferimento in auto di circa 40 km lo ha portato a Igelosa in  una struttura medica dove il papa Francesco alloggerà durante questo viaggio. Dopo altri 10 km il Pontefice raggiungerà il palazzo reale di Lund per una visita di cortesia al re di Svezia  Carlo Gustavo XVI ed alla regina Silvia.

Intorno alle 14.30 il Papa sarà accompagnato con i reali dalla Residenza reale alla cattedrale di Lund, dove alle 14,30 è prevista una preghiera ecumenica comune, quì il Papa ed il presidente della LWF Munib Younan pronunceranno un discorso.

Al termine i leader religiosi si recheranno alla Malmö Arena ed alle 16.40 circa  doveavrà luogo un evento ecumenico con le testimonianze d’ impegno condivise con il LWF e la Caritas Internationalis.

Dalle 18 in poi nella Malmö Arena il Papa ed il segretario della LWF Martin Junge con il presidente del Pontificio consiglio per l’unità dei cristiani, cardinale Kurt Kock saluteranno personalmente i 30 capi delle delegazioni cristiane giunti per la celebrazione dei 500 anni della Riforma. Alle 19 il Papa sarà di nuovo a Igelosa per la cena e trascorrere la notte.

Domani è previsto l’arrivo allo stadio di Malmö per la messa delle 9,15  e l’Angelus. La ripartenza dall’aeroporto di Malmö è prevista per le ore 12,45 con l’arrivo a Roma Ciampino alle 15.30.

Di seguito il programma ufficiale:

Lunedì, 31 ottobre 2016

8.20     Partenza in aereo dall’Aeroporto di Roma/Fiumicino per Malmö

11.00   Arrivo all’Aeroporto Internazionale di Malmö

Accoglienza ufficiale

11.05   Incontro con il Primo Ministro all’Aeroporto Internazionale di Malmö

13.50   Visita di cortesia alla Famiglia Reale nel Palazzo Reale Kungshuset a Lund

14.30   Preghiera Ecumenica comune nella Cattedrale Luterana di Lund

16.40   Evento Ecumenico nella Malmö Arena a Malmö

18.10   Incontro con Delegazioni Ecumeniche nella Malmö Arena

 

Martedì, 1 novembre 2016

9.30     Santa Messa nello Swedbank Stadion a Malmö

12.30   Congedo Ufficiale all’Aeroporto Internazionale di Malmö

12.45   Partenza in aereo per Roma/Ciampino

15.30   Arrivo all’aeroporto di Roma/Ciampino

 

Autore: Franco Collodet

Sociologo e scrittore, studi specialistici in gestione delle politiche sociali. Studi specialistici in Scienze Storico-Antropologiche delle Religioni, professore presso l’Istituto Volterra-Elia di Ancona. Master presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini. Esperto dei cammini religiosi in Europa e in Medio Oriente.