Click To Pray – Papa Francesco invita a scaricare l’app per pregare

di Pubblicato in Approfondimenti, News


Click To Pray  è una app per pregare ora anche in lingua italiana. Dal menù della homepage  la possibilità di pregare con Papa Francesco, solo a gennaio 2019 ci sono stati oltre 900 mila collegamenti.

Il modo per scaricare l’applicazione è molto semplice: da qualsiasi piattaforma smartphone Android o iOS, digitando “Click to Pray” ci si registra ed immediatamente si accede alla Rete mondiale per pregare con Papa Francesco.

Oltre alla sezione “ Prega con il Papa”, dove ci sono le intenzioni mensili del Pontefice, sono presenti le sezioni “Prega ogni giorno”, per semplificare la preghiera tre volte al giorno e “Prega in rete” per condividere le preghiere con gli altri. Nella sezione “Prega in rete” è possibile anche accedere al profilo del Papa.

La piattaforma, già presente dalla metà del 2018, è stata predisposta con la sezione multimediale del Rosario per la Pace proprio per la Giornata della Gioventù 2019 tenutasi a Panama dal 22 al 27 gennaio.

Nel mese di gennaio 2019 con un semplice click oltre 50mila persone soprattutto provenienti dal sud America hanno espresso un pensiero per l’intenzione del mese. Numeri vertiginosi se si pensa che i collegamenti hanno registrato oltre 10mila “Click” il mattino ed oltre 20mila la notte. Le preghiere sono rivolte ai propri cari vicini e lontani. Si prega in 6 lingue diverse, una vera piattaforma globale che collega migliaia di persone nel mondo unite dallo stesso intento.

I messaggi dei fedeli sono dei più disparati, da messaggi personali a riflessioni teologiche di spessore sottoposte a Papa Francesco oppure opinioni differenti di cardinali su esortazioni apostoliche come ad esempio per Amoris Laetitia. Un dibattito aperto che si apre a commenti di religiosi e laici.

Papa Francesco in occasione dell’Angelus di domenica 20 gennaio  ha ribadito con forza che “la rete può aiutarci anche a pregare insieme” chiedendo ai giovani di scaricare l’applicazione. Il responsabile dell’applicazione è Padre Fornos, direttore internazionale dell’Apostolato della Preghiera.

Papa Francesco ha invitato tutti a scaricare “ Click to Pray”.

Autore: Franco Collodet

Sociologo e scrittore, studi specialistici in gestione delle politiche sociali. Studi specialistici in Scienze Storico-Antropologiche delle Religioni, professore presso l’Istituto Volterra-Elia di Ancona. Master presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini. Esperto dei cammini religiosi in Europa e in Medio Oriente.