A te grido, Signore mia roccia

di Pubblicato in Eventi, News

“A te grido, Signore mia roccia”: trae ispirazione dal salmo 28 di Davide l’incontro di preghiera ed evangelizzazione in musica che la Pastorale Giovanile della diocesi di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino propone per domenica 26 novembre, a partire dalle ore 18 presso il Teatro Lyrik di Santa Maria degli Angeli. Dalla terra di San Francesco si alzerà un’invocazione di lode e di affidamento, dedicata in modo particolare alle popolazioni ferite dal sisma che ha messo in ginocchio il Centro Italia un anno fa.

C’è una roccia salda da cui ripartire con fiducia e speranza: è Nostro Signore Gesù Cristo Re dell’universo di cui celebreremo la solennità proprio il 26 novembre, giorno scelto per questo evento così importante che culminerà con un momento toccante di adorazione eucaristica. Sono nove gli artisti che saliranno sul palco, presentati dalla giornalista Safiria Leccese: i The Sun, Debora Vezzani, Fra’Alessandro Brustenghi, Suor Graciela, Marco Mammoli, Giuseppe Bruno (Eight), Il Vigno, Marì e il Corogiovani diocesano.

«Abbiamo pensato di coinvolgere moderni “cantori”, artisti (cantanti e ballerini) cristiani, disposti a mettere le proprie capacità artistiche e testimonianze di vita a servizio della Lieta Notizia di un Padre che non ci abbandona mai, neanche quando siamo tentati di disperare di fronte alla paura e alla difficoltà» – si legge nella lettera di presentazione dell’evento, particolarmente sostenuto da Fra’ Mirko Mazzocato, responsabile della Pastorale giovanile diocesana. C’è dunque una presenza viva tra noi che ci guida ed è importante che «questa preghiera venga fatta attraverso la musica ed in particolare attraverso la musica leggera dedicata a Dio»sottolinea il music producer cristiano Marì, uno degli artisti coinvolti. «Sono felice che a partecipare siano diversi cantautori cristiani. E’ un bel segno che la diocesi di Assisi dia spazio alla musica pop di lode a Dio. Penso che la Chiesa italiana l’abbia fatto poco in passato e, visto che ci stiamo preparando al Sinodo dei giovani, sembra sia giunto il momento di porre una nuova attenzione verso un mezzo di evangelizzazione e prima ancora di preghiera che potrebbe rivelarsi molto fecondo: la musica, appunto».

L’ingresso al concerto-incontro di solidarietà “A te grido, Signore mia roccia” è gratuito ma essendo i posti limitati occorre iscriversi online compilato l’apposito form sul sito giovani.diocesiassisi.it.

Il ricavato della serata sarà devoluto alla Caritas della diocesi di Spoleto-Norcia a cui è possibile donare un contributo libero (IBAN: IT45M0200821804000104464843).

 

Autore: Benedetta Grendene

Maturità classica presso il Liceo “Giacomo Leopardi” di Recanati, laurea in “Economia per le arti, la cultura e la comunicazione” presso l’Università “Luigi Bocconi” di Milano, giornalista pubblicista.