Itinerari e Incontri: Sovranismo globalizzazione e migrazione

di Pubblicato in Approfondimenti, Eventi


Itinerari e Incontri, Associazione culturale nata dall’incontro tra padre Benedetto Calati, Adriana Zarri, Lorenza Carboni ed un gruppo di laici nel lontano 1987, propone  quest’anno due incontri particolarmente attuali.

Il primo dal titolo: “Sovranismo e Globalizzazione, crisi dell’Europa?” si terrà  il 30/31 agostopresso la Residenza Don Orione a Fanoe vedrà la partecipazione dei relatori Antonio Cantaro, Anna Maria medici, Igor Pellicciari, Gianni Tamino e Fabio Turato, che affronteranno il tema della globalizzazione alla luce dei sempre più evidenti segnali di sovranismo che spuntano in diverse aree d’Europa.

Il secondo dal titolo: “Ero straniero…”Migrazioni: un punto di vista religioso si terrà il 6/7 settembre presso il Monastero di Fonte Avellana, Serra Santa’Abbondio ed ospiterà i relatori Gianni Giacomelli, Paolo Naso, Claudio Paravati e Francesco Zannini. L’accoglienza dello straniero è tema centrale in questo incontro.  Il migrante rappresenta il pellegrino, peregrinus  indica il forestiero  o lo straniero. Nel mondo cristiano al pellegrino devono essere aperte le porte, mentre oggi le porte gli vengono sbarrate. La cultura dell’accoglienza tanto cara a Papa Francesco ha lasciato il posto alla cultura dell’esclusione. Le migrazioni rappresentano oggi un cambiamento epocale  e che ci piaccia o no modificheranno il futuro del nostro paese dal punto di vista culturale e religioso.

Due  appuntamenti  importanti che l’Associazione Itinerari e Incontri  come in altre occasioni propone in ascolto  delle varie culture confrontandosi nel  patrimonio culturale e spirituale della comunità benedettina attraverso quella che chiamano una “esperienza antica”.

Per ulteriori informazioni: www.itinerari e incontri.it

//www.itinerarieincontri.it/2019/06/incontri-2019/

Autore: Franco Collodet

Sociologo e scrittore, studi specialistici in gestione delle politiche sociali. Studi specialistici in Scienze Storico-Antropologiche delle Religioni, professore presso l’Istituto Volterra-Elia di Ancona. Master presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini. Esperto dei cammini religiosi in Europa e in Medio Oriente.