I Presepi Viventi più importanti in Italia

di Pubblicato in Eventi, News, Ricorrenze Religiose

Anche quest’anno siamo vicini al Natale, e non c’è miglior modo di festeggiare la Natività di Nostro Signore se non quello di andare a visitare una rappresentazione del Presepe Vivente. L’idea di rappresentare con persone in carne ed ossa quell’importante giorno per la nostra religione, viene dalla mente di San Francesco da Assisi. Non importa se soli o assieme ai nostri cari, l’atmosfera ci porterà indietro di più di 2000 anni per assistere alla nascita di Gesù.

In questo articolo, vi elenchiamo quelli più importanti del nostro Paese.

Lombardia

A San Biagio (MN) va in scena la 25esima rappresentazione, la vasta area di ben 5000 mq del campo sportivo vicino alla Chiesa Parrocchiale di San Biagio, permette di creare un’atmosfera magica, che avvolge le scene nella penombra il tutto condito da un assoluto silenzio contemplativo, interrotto solamente da musiche sacre e letture dei brani del Vangelo. Il presepe è visitabile dalle 16 alle 18.30 nei giorni 25, 26 dicembre 2017 e 6, 7, 14 gennaio 2018.

Emilia – Romagna

In provincia di Rimini a Montefiore Conca, la rappresentazione si svolgerà presso la magnifica Rocca, costruita dai Malatesta che domina il paesaggio della zona e permette di creare un atmosfera simile alla Betlemme di un tempo, dove le strette stradine della città nascondevano odori, sapori e antichi mestieri. La Rocca ospita Re Erode, attorniato da sfarzo e lussi di ogni genere, mentre nella lontananza scaldato solamente da un bue ed un asinello giace un Bambino che riceve visita persino dai Re Magi che guidati dalla stella cometa portano doni al Re dei Re. Il presepe giunto alla 26esima edizione sarà visitabile dalle 17:30 alle 19:30 il 26 dicembre e 1 gennaio.

Toscana

Ad Equi Terme (MS), attorno alle vie del paese, abbarbicato sulla roccia, si tiene la 29esima edizione del Presepe Vivente, che sfruttando in maniera sapiente la conformazione del territorio, assieme all’impegno costante dei cittadini, riesce a ricreare l’atmosfera di quei tempi nella città di Betlemme, dove Ciabattini, Falegnami, Filatrici e Pastori, assieme ad altre antiche arti faranno da cornice alla nascita di Nostro Signore. Sarà possibile visitare il Presepe il 23-24 dicembre dalle ore 20:30 alle 23:30 e il 25-26 dalle 18:00 alle 21:00.

Marche

Molti dei presepi di questa Regione sono già stati elencati in questo articolo

Merita una menzione d’onore il presepe di Genga (AN), definito uno dei più grandi d’Italia o del Mondo, purtroppo quest’anno la consueta e suggestiva rappresentazione all’interno delle meravigliose Grotte di Frasassi non si terrà, a causa dei costi eccessivi richiesti in materia di sicurezza agli organizzatori, speriamo di poter goderne nuovamente il prossimo anno.

Ad Ancona (AN), si svolgerà la nona edizione del Presepe Vivente di Pietralacroce-Ancona nelle date del 26 e 30 dicembre con l’aggiunta del primo giorno dell’anno e del 6 gennaio 2018, sarà possibile visitare la storica rappresentazione del Capoluogo marchigiano dalle ore 17:00 alle 20:00.
Nella frazione di Candia in zona Baraccola, presso la Parrocchia San Giuseppe di Candia, si terrà un’altra rappresentazione del Presepe Vivente, è possibile assistervi nei giorni del 26 dicembre – 1 gennaio – 6 gennaio, dalle ore 16:30 alle 19:30.  Le origini di questa Rappresentazione, si devono ad una intuizione di un cittadino (Luigino Bronzini) che in collaborazione con il parroco, diede vita nel 2002 a questa tradizione.

A Belvedere Ostrense (AN) il 26 dicembre e il primo, il sesto e il settimo giorno di gennaio dalle ore 16 alle 19:30 si potrà ammirare il Presepe Vivente presso il Santuario Madonna del Sole.

Lazio

Come nella Regione precedente, molti dei Presepi Viventi che si terranno sono elencati nell’articolo riguardante i Presepi nelle zone del Cratere Sismico.

Merita un riconoscimento il Comune di Greccio (RI), dove si terrà la rappresentazione più antica. Infatti, la storia narra che fu proprio il Santo di Assisi a proporlo al Signore della città, questa richiesta fu colta con estremo interesse anche dalla cittadinanza, e da allora la tradizione continua senza mai interrompersi, nonostante le difficoltà dovute anche al recente sisma. La rievocazione si terrà il 24-26-30 dicembre e il 1-5-6-7 gennaio dalle ore 17:30.

Nella Capitale d’Italia invece, si svolgerà il Presepe Vivente Missionario della Comunità Missionaria di Villaregia, che l’anno scorso durante il suo Decimo Anniversario ha ricevuto la Benedizione del Santo Padre. La vocazione Missionaria del Presepe raccoglie i fondi per sostenere i progetti della Comunità in Mozambico che dal 2008 è al fianco dei più poveri.

A Corchiano (VT) la rappresentazione sarà contornata dalla straordinaria musica del Maestro Nicola Piovani e dalla voce narrante di un grande attore romano come Gigi Proietti. Il Presepe giunto ormai alla 48esima edizione, tornerà nella location originaria, quella del Centro Storico. Questa tradizione è molto radicata nei cittadini, che partecipano molto attivamente per rendere ogni anno questa raffigurazione più realistica possibile. L’appuntamento è fissato il 25, 26, 30 e 31 dicembre, l’1, 6, 7 gennaio alle ore 17:30, 18:15 e 19:00.

Campania

A Baselice (BN) si terrà la Settima Edizione del Presepe Vivente “Sulla via di Betlemme”, gli oltre 350 figuranti faranno da contorno alla rappresentazione della Natività nella bellissima cornice del borgo medievale, dove ben 40 scene, narreranno gli eventi e mostreranno ai visitatori i mestieri tradizionali, il palazzo di Erode con la sua corte, fino ad arrivare alla capanna dove la Sacra Famiglia riposava. Tre sono gli appuntamenti: 28, 29 e 30 Dicembre dalle 15:00 alle 22:00.

Morcone (BN) ospiterà “il Presepe nel Presepe”, la rappresentazione verrà divisa in due atti, come negli spettacoli teatrali, il primo porterà i visitatori ad intraprendere un viaggio nel tempo attraverso scale, vicoli e piazzette dove si incontrano massaie, artisti, artigiani e mercanti. Il secondo atto invece, permetterà di assistere alla scena della Natività. Si potrà assistere a tale rappresentazione il 3 e 4 gennaio dalle 15:30 alle 20:00.

A Vaccheria di Caserta (CE) si potrà assistere ad un presepe “insolito”, ispirato dalle tradizioni Settecentesche del borgo e arricchite da scene apocrife tipiche della tradizione napoletana. I costumi sono realizzati con bozzetti originali d’epoca e con tessuti autoctoni, il tutto realizzato con gli antichi telai. Si potrà assistere a questa particolare rappresentazione il 26 dicembre e il 5-6-7 gennaio dalle 17:00 alle 20:00.

Puglia

Tra i leggendari Trulli di Alberobello (BA), si terrà la 47esima edizione del Presepe Vivente, il messaggio che contraddistingue l’evento è diverso ogni anno, questo anno la frase è tratta da Geremia, 7,23 ed è Siate felici. Il lavoro degli organizzatori è impressionante, i testi sono stesi dai giovani della Parrocchia Sant’Antonio. La manifestazione si svolgerà all’interno del Rione Aia Piccola che viene trasformato per l’occasione in un suggestivo paesaggio ottocentesco, dove la luce è fornita esclusivamente da lumi a petrolio. Le date per visitare questo evento sono 26-27-28-29 dicembre 2017 dalle 16:30.

Alla 38esima edizione è arrivato il Presepe Vivente di Tricase (LE), si tratta di una delle rappresentazione più longeva del meridione. Lo scenario naturale sul colle di Monte Orco fanno da splendida cornice ad une vento organizzato nei minimi dettagli dai costumi alle ambientazioni in stile romanico, sono ben presentati anche gli antichi e modesti lavori dell’epoca dal calzolaio al conciabrocche, mentre le donne si occupavano di filare o erano affaccendate a preparare gli impasti delle orecchiette. Ben 35mila lampadine illumineranno la via. Le date delle rappresentazioni sono: 25-26-28-30 dicembre e 6 gennaio dalle 17:00 alle 20:30.

Purtroppo il paese natio di Padre Pio, quest’anno non procederà all’allestimento del Presepe a causa di costi eccessivi e alla scarsità di risorse umane.

Basilicata

Nella straordinaria cornice dei Sassi di Matera (MT) si svolgerà la rappresentazione teatrale, realizzata in chiave teatrale. Sei saranno le scene riprodotte: L’Annunciazione, IL Sinedrio, Il Mercato, gli antichi Mestieri, la Corte di Erode e la Natività. La prenotazione è obbligatoria al sito www.presepematera.it e le date disponibili sono 29-30 dicembre e 6-7 gennaio.

Sicilia

Castanea delle Furie (ME) ospiterà la 28esima edizione del Presepe Vivente, lo spazio a disposizione è immenso, infatti i 4000 mq del parco ospiteranno un salto nel tempo che porta nella Betlemme di oltre 2000 fa, dove i figuranti riporteranno in vita gli antichi mestieri e renderanno vivida quest’esperienza, mentre la strada conduce i visitatori verso la visione della Sacra Famiglia. Le rappresentazioni seguiranno queste date: 25-26-27-29-30 dicembre e 1-2-3-5-6-7 gennaio dalle 17:30 alle 19:30.

A Custonaci (TP) avrà luogo una rappresentazione del Presepe Vivente, composto da oltre 160 interpreti provenienti da tutta la Sicilia, la messa in scena della Natività prevede l’utilizzo di fiaccole, padelle romane e lanterne a petrolio, per immergersi meglio nella magica atmosfera di Betlemme. Le date delle rappresentazioni sono le seguenti: 25-26-29-30 dicembre e 5,6,7 gennaio.

A Gangi (PA) si terrà la rappresentazione chiamata “Da Nazareth a Betlemme”, il Centro Storico è il luogo ideale per riportare la memoria nella antica Betlemme, tra viuzze strette e scalinate si snoderà l’evento, che riprodurrà fedelmente la vita della Palestina dell’epoca, dove la presenza militare della Roma imperiale era massiccia. Una colonna sonora accompagnata da una voce fuori campo, permetterà ai visitatori di assaporare il significato di ogni singolo attimo. Le date elle rappresentazioni sono le seguenti: 26-27-28-29 dicembre.

Autore: Andrea Bevilacqua

Nato ad Ancona nel 1990, Diplomato in Ragioneria presso l'Istituto Tecnico Commerciale "Grazioso Benincasa". Grande appassionato di storia, cultura e scrittura.