San Giovanni Battista 24 giugno patrono di Firenze

di Pubblicato in Approfondimenti, Eventi, Ricorrenze Religiose

Il 24 giugno grande  festa a Firenze per celebrare il suo santo patrono, San Giovanni Battista,  “simbolo della rettitudine morale e della correttezza politica” in tutta la città è giorno di festa.

Di consueto per San Giovanni si svolgono numerosi eventi culturali e folkloristici che terminano con i incantevoli fuochi d’artificio chiamati dai fiorentini i fochi di San Giovanni.

La Festa di San Giovanni ha origini antichissime: l’usanza di un tempo dei nobili e signori per celebrare il santo patrono di Firenze era di donare ceri e candele. Con il passare del tempo ed lo svilupparsi del potere politico della città e dei suoi signori i ceri diventarono più  ricchi, e riservati al Battistero, altri venivano venduti ed il ricavato destinato alla Chiesa.

Nel proseguimento della tradizione la mattina del 24 Giugno a Firenze un corteo cittadino, il sindaco di Firenze e varie autorità, seguendo il Gonfalone parte da Palazzo Vecchio e porta simbolicamente in dono al patrono dei ceri nel Battistero, ad aspettarli è l’Arcivescovo di Firenze che riceve l’offerta e per entrare assieme nella Cattedrale per la celebrazione della Solenne santa messa alle ore 10.30.

Per San Giovanni si organizzano delle visite in barca, sia nell’arco della giornata che durante l’esplosione dei fuochi. Servizi ad esempio dai Renaioli, che ospitano i visitatori a bordo dei loro speciali barchetti. Informazioni: http://www.renaioli.it/.

Il 24 Giugno coincide anche con il giorno della riapertura della Torre di San Niccolò, una delle torri dell’antica cerchia delle mura di Firenze, ristrutturata, è stata aperta al pubblico solo nel periodo estivo. La Torre è visitabile fino al 30 Settembre, tutti i giorni dalle 17 alle 20.

Sempre rievocando le tradizioni, il 24 giugno si gioca al calcio Firenze, nato nel XVI secolo a Firenze, lo possiamo definire come una combinazione di rugby, calcio  e wrestling, si gioca con due squadre che si sono conquistate la finale tra le quattro della città: Santa Croce (blu), Santo Spirito (bianco), Santa Maria Novella (rosso) e San Giovanni (verde) – si sfideranno alle ore 17.00 sul campo allestito in Piazza Santa Croce sotto gli occhi di fiorentini e turisti.

Alle 16.00 ci sarà la partenza del corteo storico parte da Piazza Santa Maria Novella che percorrerà le vie del centro per terminare  in Piazza Santa Croce.

La giornata terminerà le celebrazioni  di San Giovanni Battista, patrono di Firenze con un grande spettacolo di fuochi d’artificio che cominceranno alle ore 22.00 dal Piazzale Michelangelo.

Autore: Franco Collodet

Sociologo e scrittore, studi specialistici in gestione delle politiche sociali. Studi specialistici in Scienze Storico-Antropologiche delle Religioni, professore presso l’Istituto Volterra-Elia di Ancona. Master presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini. Esperto dei cammini religiosi in Europa e in Medio Oriente.