Santuario Madonna dell'Olmo - Thiene

Storia:



La tradizione vuole che, nel 1530, tre pastorelle vedano tra i rami di un olmo in periferia di Thiene, la Santissima Vergine Maria. In loco, venne costruita una piccola cappella con l’immagine della “Madonna dell’Olmo”.



Santuario:



La devozione vera e propria, arrivò circa 80 anni dopo, l’arrivo dei Cappuccini infatti costruirono una piccol chiesa, ed un modesto convento, la chiesa infatti, misurava solamente 32x21 metri.



La chiesa fu consacrata il 22 settembre 1613, era di semplice fattura, a travature scoperte e con un piccolo chiostro dietro il coro, gli architravi che sostenevano il porticato erano di legno ed appoggiavano su dei nudi pilastri di mattone.



Nonostante le varie soppressioni negli anni dell’ordine dei frati Cappuccini, la devozione alla Vergine dell’olmo crebbe anche nel circondario. Nel 1909-1910 dopo esservi tornati, i Cappuccini eressero una nuova facciata, visibile ancora oggi, seguendo il disegno dell’Architetto Pasinati.



Durante il settimo anniversario per la fondazione dell’Ordine Francescano Secolare, venne costruita una cappella in onore di San Francesco. Infine, nel 1930, fu innalzato un elegante campanile in memoria del quarto centenario delle apparizioni della Madonna dell’Olmo.



Nonostante le varie modifiche, l’aspetto che il Santuario ha oggi è dovuto ai restauri necessari dopo il Secondo Conflitto Mondiale. Tra il 1945 e il 1960, venne anche abbattuta la cappella dell’apparizione originaria, ormai fatiscente, per costruirne una maggiormente ampia.



Angelo Gatto si occupò del grande mosaico di 165 metri quadri rappresentante il trionfo della Beata Vergine, che ancora oggi illumina il catino dell’abside.



 



Fonte Immagine:



http://biscobreak.altervista.org


Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa