Santuario Madonna dei Lattani

Storia:



Il Santuario fu fondato da San Bernardino da Siena e San Giacomo della Marca nel 1430, i due Santi giunsero nella località in seguito alla notizia del ritrovamento di una Statua della Madonna. Inizialmente venne costruita una piccola cappella rurale, da cui derivò la prima Chiesa, che tra il 1448 e il 1507 venne allargata nelle forme che oggi conosciamo.



Santuario:



Nel 1446 Papa Eugenio IV affidò il convento e le cure della Chiesa ai Frati Francescani.



Nel 1970 la Chiesa venne elevata a Basilica Minore da Papa Paolo VI.



Fanno parte delle pertinenze del Santuario, il cortile interno, che offre una meravigliosa vista sul panorama, il Convento e il “Protoconventino” (detto anche “romitaggio di San Bernardino”), quest’ultimo ha subito un recente restauro che lo ha riportato allo stato originale.



L’attuale costruzione, conserva della Chiesetta originaria la porta in legno del 1507, l’interno è a navata singola, suddivisa da pilastri che hanno il compito di sorreggere la volta a crociera, è possibile ammirare degli affreschi risalenti al 15esimo e 18esimo secolo, assieme alle vetrate multicolore delle finestre in stile gotico. Sulla sinistra è posta la Cappella dedicata alla Madonna dei Lattani, che ospita una statua in basalto dipinta della Santissima Vergine con Bambino, databile intorno al nono secolo. Il convento ospita alcuni affreschi del ‘600 di Padre Tommaso di Nola.



 



Fonti Immagini:



MM da commons.wikimedia.org


Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa