Santuario Santa Maria della Speranza

Storia:



Il Santuario non è di origini antichissime, infatti la Statua della Vergine dal qual prende il nome il Santuario, venne costruita nei primi anni del 1800 su richiesta dei Borboni. L’opera è di Fischetti, che fece in precedenza una statua del tutto simile, posta presso la Chiesa di San Nicola di Napoli.



La Statua venne posta in una Cappella di Battipaglia, ma le condizioni atmosferiche, assieme al violento terremoto della prima metà dell’800, non fecero sopravvivere la Chiesa. Nonostante ciò, la Statua si salvò miracolosamente, visto lo straordinario evento la Chiesa divenne Santuario nel 1979.



Altri eventi colpirono la Chiesa, come il bombardamento del 1943, ma oggi, dopo anni di restauri, il Santuario è tornato a splendere e a vivere la città, anche grazie ai numerosi eventi che vi si svolgono, grazie ad un’ottima acustica.



 



Fonti Immagini:



Geofix da commons.wikimedia.org


Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa