Santuario del Sacro Monte - Vaticano.com

Santuario del Sacro Monte

Storia:



Il Santuario di Santa Maria del Monte appare nelle cronache in un documento del 922, ma le sue origini affondano in un ancor più remoto passato, infatti i recenti restauri terminati nell’ottobre del 2015, hanno portato alla luce ben tre tipi diversi di costruzioni, la prima Chiesa risalirebbe al V-VI secolo, successivamente in epoca carolingio-ottoniana (IX-X secolo) venne demolita per fare spazio ad una nuova costruzione. Il terzo intervento, venne effettuato nel 1472 su ordine del Duca di Milano Galeazzo Maria Sforza, quest’ultima operazione ad opera degli architetti Bartolomeo da Cremona detto “Il Gadio” e Benedetto Ferrini da Firenze, ampliò da una a tre navate la struttura.



Purtroppo, le decorazioni risalenti all’ultimo intervento sono quasi completamente perdute. Il Santuario come oggi lo conosciamo dipende in gran parte dagli interventi risalenti al 17esimo secolo. Questa nuova serie di interventi decorativi è collegata a stretto giro alla costruzione di quattordici Cappelle, dedicate ai Misteri del Rosario, ubicate sulla Via Sacra del Sacro Monte di Varese, l'ideazione di questo particolare Viale, nasce dalla mente del Padre Cappuccino Giambattista Aguggiari. L'opera architettonica delle Cappelle invece, parte dalla maestria dell'Architetto Giuseppe Bernascone, che utilizzò modelli unici, rendendo ogni costruzione diversa dall'altra. 



Nelle vicinanze del Santuario, è presente il Monastero delle Romite Ambrosiane, fondato dalle Beate Caterina da Pallanza e Giuliana Puricelli. L'edificio venne eretto nel 1474, in seguito all'autorizzazione ottenuta da Papa Sisto IV.


Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa