Santuario Santa Maria del Fonte a Caravaggio

Ordine del Santuario: Clero diocesano

Storia: La storia del santuario nasce il 26 maggio del 1432, con l’apparizione della Vergine Maria a Giannetta Vacchi Varoli, suggerendole di invitare gli uomini alla conversione dal male e alla riconoscenza per la grande misericordia di Dio. Pochi giorni dopo Giannetta tornò sul luogo dell’apparizione e trovò una fonte d’acqua miracolosamente emersa, alla quale cominciarono ad accorrere numerose persone. Molti ammalati ottennero la guarigione e fu così che pochi mesi più tardi gli abitanti di Caravaggio ottennero il permesso di costruire una chiesa ed un ospedale.

La basilica che conosciamo oggi fu edificata nel 1571 su progetto dell’architetto pellegrino Tibaldi. Al di sotto è custodito il luogo dell’apparizione  con la fonte da cui si attinge all’acqua che sgorga  ininterrottamente dal 26 maggio del 1432.

Il santuario è uno dei più visitati d’Italia. In seguito alla costruzione di questo santuario chiese, cappelle ed altari dedicati alla Madonna di Caravaggio sono sorti in tutt’Italia e nel Mondo a testimonianza della devozione in continua ascesa.

Nel corso degli anni la basilica fu prestigiosamente adornata con l’altare maggiore, una complessa struttura architettonica ideata da Filippo Juvarra e realizzata con marmi preziosi da Carlo Giuseppe Merlo verso la metà del Settecento. Nello speco è custodita un gruppo ligneo raffigurante la Beata vergine Maria che apparve a Giannetta.

Particolare attenzione è da prestare alle otto cappelle laterali ed alla sagrestia monumentale.

Santo del Santuario: Santa Maria Vergine

Da vedere: Da non perdere la visita dell’organo non solo come strumento ma anche per la cassa e la cantoria, opere lignee realizzate dai fratelli Carmelitani, artigiani caravaggini del Settecento.

Servizi: Un grande parcheggio può ospitare auto e pullman. Il centro dispone di un auditorium con 400 posti, impianto ISDN, ed impianto microfonico con possibilità di registrazioni audio. Gli animali non sono ammessi all’interno della struttura.

Altri servizi: Durante tutto l’anno il santuario resta chiuso dalle ore 12.00 alle ore 14.00  esclusi i giorni festivi.

Utility: Servizio di consulenza matrimoniale e famigliare in aiuto alle coppie ed ai fidanzati.

Prodotti: All’ interno della struttura si possono acquistare libri presso la rifornita libreria.

Esperienze spirituali: Annesso al santuario esiste un Centro di Spiritualità che offre ospitalità per incontri e convegni. Si organizzano corsi di esercizi spirituali per i laici, i sacerdoti, le religiose e i religiosi. Giornate di ritiro e brevi corsi di spiritualità per ammalati, incontri spirituali formativi per coppie di sposi e per gruppi giovanili.

Festività significative: 26 maggio. Solennità di Santa Maria delle Fontane ( Apparizioni)

Libro consigliato: Ziglioli R. Santa Maria del Fonte in Caravaggio. L’Apparizione e il santuario, edizione Ecra.

Curiosità: Nei pressi della sala di registrazione ci sono 5 sale accanto all’Auditorium con capienza da 30 a 70 posti.

Orari Messa e ufficio: feriali ore 7.00 -8.30 – 10.00 -16.00 festivi ore 7.00 – 8.30 – 10.00 – 11.30- 16.00 -17.30.

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa