Santuario Basilica San Colombano

Ordine del Santuario: Clero diocesano.

Storia: la Basilica sorge a Bobbio, nel cuore dell’Appennino ligure-emiliano, dove il santo abate irlandese Colombano - che vi è sepolto - fondò all’inizio del medioevo la sua ultima abbazia e nel 615 morì. San Colombano è il rappresentante esemplare di quei monaci irlandesi che nel corso del medioevo lasciarono la loro terra per farsi peregrini pro Christo attraverso l’Europa, diffondendo fede e cultura e contribuendo alla nascita della civiltà europea. L’abbazia da lui voluta a Bobbio è diventata uno dei centri spirituali e culturali più importanti del suo tempo, tanto da essere conosciuta come la Montecassino del Nord.
Agli originari monaci dell’Ordine di San Colombano sono subentrati dalla metà del Quattrocento i benedettini, che hanno promosso tra il 1456 e il 1522 l’edificazione della Basilica attuale, costruita sopra la preesistente chiesa monastica del X secolo, di cui rimangono la torre campanaria protoromanica e il vasto mosaico pavimentale nella zona della cripta. Dopo la soppressione napoleonica, la chiesa abbaziale è divenuta sede parrocchiale dell’ex Diocesi di Bobbio (oggi Piacenza-Bobbio).

Santo del Santuario: San Colombano abate.

Da vedere: gli affreschi dell’interno eseguiti dal pittore Bernardino Lanzani (1526-30); il coro ligneo in stile gotico del 1488; nella cripta il sarcofago rinascimentale del Santo (1480) e i sepolcri dei suoi primi successori (Sant’Attala e San Bertulfo), con notevoli transenne marmoree di epoca longobarda; da non perdere il mosaico romanico del XII secolo e la coeva cancellata in ferro battuto, già elemento divisorio del coro monastico.

Esperienze spirituali: visitando la Basilica è spontaneo raccogliersi in preghiera nella suggestiva atmosfera della cripta davanti alla tomba del Santo, “uno dei Padri della Europa” (papa Benedetto) e “grande evangelizzatore europeo” (papa Francesco).

Festività significative: 23 novembre San Colombano abate.

Libro consigliato: La Basilica di S. Colombano (a cura di Piero Coletto), Edizioni La Trebbia, Bobbio MMXV.
Paolo Gulisano, San Colombano. Un santo per l'Europa, Ancora Edizioni, 2007

Curiosità: nell’ambito del complesso abbaziale sono visitabili il Museo dell’Abbazia, il Museo della Città e l’importante Collezione di pittura del ‘900.

Orari Messa e ufficio: festivi 10.00; feriali (nell’adiacente Oratorio di S. Lorenzo) 8.00

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa