Santuario della Madonnetta - Genova

Storia:



Il Santuario di Nostra Signora Assunta di Carbonara, viene chiamato anche Santuario della Madonnetta a causa delle modeste dimensioni di una statua in alabastro della Santissima Vergine donata dal mercante savonese Giambattista Cantoni nel 1650 e posta sul poggio in cima al Santuario dal predicatore Carlo Giacinto di Santa Maria.



 



Santuario:



Costruito fra il 1695 e il 1696 dall’architetto Giovanni Antonio Ricca anche detto il Vecchio, divenuto in seguito religioso agostiniano Scalzo.



Il Santuario è situato nell’omonima salita (creuza), a mezza costa fra i quartieri di Castelletto e Righi, è raggiungibile con la funicolare Zecca-Righi (fermata Madonnetta).



Costruito in stile Barocco, il Santuario è dotato di un sagrato ottagonale pavimentato a ciottoli bianchi e neri (rissoeu) disegnato da Bartolomeo Storace nel 1732. Lungo il muro di cinta è posta la scultura marmorea della Pietà realizzata da Domenico Parodi.



La navata è unica e di forma vagamente ovale, la zona centrale ha sei cappelle, ed è collegata al presbiterio da un paio di rampe di scale.



La chiesa è arricchita da numerosi affreschi ed opere d’arte, tra i tanti è possibile notare “L’Incoronazione della Vergine” situato nello scurolo e “la Cena in Emmaus” sulla parete del refettorio del convento.



Si aggiungono allo straordinario corredo artistico e alle quasi 25mila reliquie, il dipinto di “Gesù e i Santi Giacomo e Giovanni” di Giovanni Battista Paggi (1620) e la tela cinquecentesca di Guidobono che rappresenta L’Annunciazione della Vergine (queste due opere sono in sacrestia).



Inoltre, il santuario è sede permanente di un importante Presepe ligneo costituito da circa ottanta statuine, lo scenario della Natività è attribuibile al Gaggini, mentre allo scultore Anton Maria Maragliano sono attribuite le statuine presenti negli altri scenari.



Nel 2012, in occasione del 316esimo anniversario di fondazione del Santuario e dopo 69 anni di interruzione, (1943) i Frati ed i fedeli hanno dato vita all’attesa del ritorno di Maria Santissima nel Santuario. La vergine, promise al fondatore che sarebbe stata presente tutti i 15 Agosto dall’alba al tramonto fino alla fine dei tempi.



I fedeli sono cresciuti in maniera esponenziale, passando dai 100 del 2012 ai 350 del 2014, anno in cui è stata realizzata la prima diretta streaming su Youtube dell’evento, è possibile visionarla al link https://youtu.be/N9vCY_Uxd-8.



 



Fonti Immagini



Rininia25&Twice25 wikipedia.it


Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa