Santuario di Materdomini

Ordine del Santuario: Frati Minori Francescani

Storia: Il Santuario di Materdomini è uno dei più antichi Santuari mariani della Calabria.

La storia narra che nel 1041 una contadina ebbe una visione della Madonna, la quale la invitava a scavare sotto ad una quercia dove la giovane era solita riposare e dove avrebbe trovato un’icona. Le prime ricerche non ebbero esito positivo, ma si continuò a scavare e venne trovato il dipinto della Santa Vergine.

L’icona che non aveva nome venne chiamata “Mater Domini”, cioè Madre del Signore. La devozione per la Sacra Immagine crebbe rapidamente, alimentata da numerosi miracoli.

Il Santuario fu costruito tra il 1168 e il 1772 su una precedente chiesetta per opera dell’abate Benedettino Pietro Ferrara. Fino al 1631 rimase ai Benedettini, poi passò ai Monaci Basiliani e successivamente ai Frati Minori tuttora custodi del Santuario.

Pio IX nel 1923 diede all’edificio sacro il titolo di Basilica minore.

Adiacente al Santuario si trova il convento dei Francescani, che venne distrutto dai bombardamenti del 24 settembre 1943 e ricostruito nel 1947. Tutto intorno alla facciata del Convento e del Santuario si trova un bel porticato.

La Basilica è in stile neoclassico, a tre navate. La navata centrale è costituita da un'ampia sala con al centro il Tempietto nel quale, in una cornice d’argento, è esposta la sacra icona della Madonna. Alle spalle del Tempietto si trova l’altare maggiore ricco di marmi policromi. Al centro del soffitto è possibile vedere un dipinto che raffigura la scena del ritrovamento della sacra immagine. Nella Cappella del Rosario si trova un grande dipinto di Francesco Guarini raffigurante la Madonna mentre consegna il rosario a San Domenico con altri Santi.

Santo del Santuario: Santa Vergine Maria

Da vedere: Dietro l'altare maggiore è possibile vedere un meraviglioso Coro ligneo, un tempo usato dai monaci per la recita dell'Ufficio Divino. Al centro del coro si trova un grande leggio che un tempo faceva da supporto per i libri Corali.

Servizi: I Frati sono disponibili per confessioni e le celebrazioni di S. Messe.

Esperienze spirituali: 
Visitando il Santuario ci si può raccogliere in preghiera avanti la Sacra Icona sella Madonna

Festività significative:
15 agosto, solennità dell’Assunzione.

Curiosità:
Nel Convento è custodita una preziosa reliquia: un'ampolla di vetro contenente una polverina bianca, chiamata "latte della Madonna". Numerosi sono gli eventi straordinari e miracolosi attribuiti a tale reliquia (guarigioni, pioggia in tempo di siccità, liberazione da calamità …). La cronaca riporta che in alcune circostanze la polverina, sotto lo sguardo di alcuni fedeli in preghiera si sia liquefatta.

Orari Messa e ufficio: Festivi: 7.30 – 9.00 – 10.30 – 12.00 – 18.00 – 19.30 Feriale: 8.00 – 9.30 – 18.00

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa