Santuario Madonna della Quercia

La Storia

Il Santuario, situato a sud di Piacenza, lungo la valle del Nure, risale al XV secolo, ed è legato all'apparizione della Madonna ad una pastorella che pascolava il gregge all'ombra di una quercia: la Vergine, apparsa sui rami dell'albero, chiese che venisse eretta in quel luogo una Chiesa. Fu così costruita la Chiesa, affidata ai Frati del Terzo Ordine regoalre di S. Francesco, che la officiarono fino al 1810.

Il Santuario

La Chiesa fu abbandonata e l'Effigie fu conservata in un oratorio fino al 1885, quando fu costruito nel ceetro di Bettola il nuovo Santuario. Sul luogo dell'apparizione del 1954 si trova invece un cappella, a ricordo dell'avvenimento. L'attuale Santuario della Madonna della quercia ha la facciata a bande bicolori. L'alto campanile è dedicato ai Caduti della Valnure.

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa