Santuario Nostra Signora della Guardia

La Storia

La costruzione del Santuario è iniziata del 1938, su disegno dell'architetto Arturo Danusso, su iniziativa del vicino parroco di Ribarolo, don Pellegro Daneri, e per volontà del vescovo di La Spezia Mosignor Giovanni Costantini. A causa dell' interruzione dei lavori durante la guerra fu terminato solo il 2 luglio dal vescovo Mosignor Giuseppe Stella. Funge più da Parrocchia che da Santuario.Nel 1941 si è dotato di una stupenda statua della Madonna della Guardia, dello scultore Canepa di Genova, donata da don Nicolò Bonfiglio, che aveva già fatto una grande donazione per il completamento della Chiesa e per il campanile. La devozione popolare nel Santuario trae origine dall'apparizione della Madonna e Benedetto Pareto sul monte Figogna e dal Santuario genovese che fu proclamato da Papa Benedetto XV "Santuario principe della ligure Terra".

Il Santuario

Il Santuario è di stile ambrosiano, interamente in mattoni su cemento armato, senza pitture, decorazioni, quadri. L'interno è luminosissimo per le stupende vetrate policrome e per la cupola ottagonale con vetrate bianche. Anche le stazioni della via Crucis sono a vetrata, magnificamente lavorate e illuminate. Nel 1990 fu costruito il piazzale in blocchetti di quarzo macinato e compresso. Lo stesso ingegnere Danusso donò il Battistero.

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa