Santuario Santa Maria del Carmine

La Storia

Il Santuario ha celebrato nel 1987 500 anni di esistenza. E' sorto per volere del carmelitano B. Jacobino (le cui spoglie sono ora custodite nella Chiesa di S. Pietro in Campagna). Accanto al Santuario è sorto un Convento, fondato da Jacopo Luini nel 1477, che è stato attivo fino ai tempi di Napoleone. La Chiesa fu ampliata prima con una cappella affrescata nel 1544, poi con due cappelle dedicate alla Madonna Addolorata, patrona del Carmelo.

Il Santuario

La Chiesa quattrocentesca, che si trova in posizione panoramica sulla riva orientale del Lago Maggiore e in prossimità del confine svizzero, ha una profonda abside monastica posta in capo a due crociere ancora goticheggianti. Gli affreschi del Santuario sono stati restaurati di recente.

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa