Santuario Santo Bambino Di Praga

La Storia

Due Frati Carmelitani Scalzi della Toscana giunsero ad Ozieri verso la fine del 1964 per fondare un Convento. Iniziarono l'ufficiatura nella Chiesa del Carmelo e nel luglio del 1966 diedero il via alla realizzazione delle loro opere. Il 24 settembre 1967 il vescovo Mons. Cogoni benedisse la prima pietra del Convento in S. Leonardo e il 20 aprile 1969 fu eretta la nuova parrocchia, dedicata al "Santo Bambino di Praga". Tra il 1978 e il 1985 venne edificata una nuova Chiesa.

Il Santuario

La nuova Chiesa, di stile moderno, assomiglia ad una tenda protesa verso il cielo. All'interno l'incrocio di tre travi in cemento armato, all'inizio molto basso, si allarga man mano che ci si avvicina all'ambone, all'altare e al tabernacolo. Qui il soffitto si innalza aprendosi alla luce, simbolo dell'apertura a Dio e ai fratelli. Nel Santuario è situata la statua del Santo Bambino di Praga, titolare della Chiesa. All'interno dell'edificio anche una pittura su vetro di una moderna Via Crucis del Frate Carmelitano Riccardo Ferrari.

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa