Santuario Madonna del Carmine

La Storia

La storia del Santuario è legata alla presenza dei Carmelitani a Ragusa. Dopo il terremoto del 1693 i Frati costruirono Monastero e Chiesa. Nel 1726 il Monastero fu ricostruito con la Chiesa del Carmine. Nel 1957 fu abbattuta l'antica Chiesa (tranne il campanile) e fu ricostruito ex novo l'attuale Santuario.

Il Santuario

Il Convento ed il bel campanile barocco conservano l'originaria fisionomia settecentesca. Dell'antica Chiesa rimangono il simulacro della Madonna del Carmine del '700, sull'altare maggiore, e l'abitino o scapolare. Nel Santuario è conservata inoltre la statua di S. Spiridione vescovo.

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa