Santuario Beata Vergine Della Cornabusa

LA STORIA
Il Santuario si trova a 650 m ed è un luogo di antico culto.Nel XV secolo, in piena lotta fra Guelfi e Ghibellini, una semplice donna nascose in una caverna un'immagine dell'Addolorata.Una ragazza sordomuta, entrata per curiosità nella grotta, trovò l'effigie della Vergine e lo annunciò ai suoi famigliari, ottenendo subito la guarigione.In seguito anche per il moltiplicarsi dei miracoli, venne costruito un Santuario e accanto un campanile e un edificio per i pellegrini. Fu edificato all'interno della grotta un piccolo oratorio, ampliato all'inizio del '700.In fondo alla grotta vi è il tabernacolo protetto da una cancellata di ferro, sotto il tabernacolo l'altare con l'antico simulacro della Madonna della Cornabusa.

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa