Santuario Madonna della Consolazione

Il Santuario di Ghisalba è sorto per volontà della Madonna, che apparve, ad una anziana donna del paese, il 14 agosto 1453. Come segno dell'apparizione la povera Tonolla avrebbe portato infisso nella gola il coltello che teneva in mano, e non avrebbe potuto estrarlo fino a che il popolo non avesse deliberato l'edificazione della cappella. All'esterno della chiesa, sulla facciata laterale, si nota un affresco del miracolo del 1494, all'interno un affresco del 1500.Nell'abside si trova un grande dipinto del 1684 di Giovan Battista Soldani, che attesta il miracolo.Nel coro è situato il cosiddetto "scurolo" contenente un quadro assai antico del miracolo e il luogo dove la Madonna ha posato i suoi piedi.C' è una reliquia che si presuppone contenga un pezzettino di stoffa proveniente da Nazareth, toccato dalla Madonna 2000 anni fa. La Madonna della Consolazione fu solennemente incoronata nel 1924.

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa