Santuario della Madonna del Sangue

Ordine del Santuario: Congregazione dei Padri Oblati dei Santi Gaudenzio e Carlo, Missionari di Maria della Diocesi di Novara Storia:  Il Santuario della Madonna del Sangue collocato al termine della Valle Vigezzo, deve la sua origine all’effusione di sangue da un affresco della Madonna del Latte dipinto sulla facciata della piccola Chiesa di San Maurizio al centro dell’abitato di Re. L’evento prodigioso, verificatosi dalla sera del 29 aprile 1494, durò 20 giorni ed è documentato da due pergamene: la prima del 1494 firmata dal Podestà Daniele Crespi e da quattro notai e l’altra del 1500 redatta dal Podestà Angiolo Romano. Il prezioso affresco è custodito al centro di un Altare in marmo policromo di artigianato lombardo del 1733. Il Santuario è costituito da due edifici, incorporati tra loro, il primo dell’inizio del ’600 e l’altro costruito tra il 1922 e il 1958, e consacrato il 5 agosto 1958. L’Altare della Basilica è un blocco monolitico di bianco di Carrara scolpito dal Padre Costantino Ruggeri e consacrato da Mons. Renato Corti Vescovo di Novara il 4 agosto 1991. Entrando nella nuova Basilica si resta colpiti dalla ricchezza di luce filtrata da 30 vetrate disegnate dal Padre Ruggeri e che creano una sinfonia di colori che si svolge lungo l’arco della intera giornata. Ricavata tra le possenti mura di fondazione della Basilica si apre una ampia Cripta, capace di 200 posti a sedere, e che è stata adibita a Cappella della Riconciliazione. In Santuario e al Museo si conservano oltre 300 ex-voto dipinti su tela che dal 1658 ad oggi documentano la vita tormentata di ieri e di oggi e nel contempo la fiducia che il popolo di Dio ha sempre posto nella materna presenza di Maria. Tra gli innumerevoli pellegrini che in questi cinque secoli salirono a Re, provenienti dalla Diocesi di Novara ma anche da terre lontane, ricordiamo il Vescovo di Novara Carlo Bascapè, il Beato Card. Ferrari, e il Venerabile Silvio Gallotti. Santo del Santuario:   Beata Vergine Maria del  Sangue Da vedere: Museo degli Ex-voto (visita a richiesta) Servizi: Prenotazione Visite al Santuario e al Museo Esperienze spirituali: Confessioni dalle 9.30 alle 12.00, dalle 15.00 alle 17.30 Festività significative: 29 aprile giorno del miracolo, con la messa solenne alle ore 15.00; 30 aprile e 1° maggio , con la processione alle 15.00 con la reliquia del sangue. Prima domenica di agosto (festa della consacrazione della basilica) messa 16.30 e processione con la reliquia del sangue 15 agosto l’Assunzione di Maria al cielo Seconda domenica di ottobre “Festa dei Bambini” in ricordo  della guarigione dei bambini della valle dalla difterite nel 1898 grazie alle preghiere e all’intercessione della Madonna del Sangue.  Messa in basilica alle 11.00; poi segue il lancio dei palloncini nel piazzale antistante la basilica. Libro consigliato: Guida del Santuario – Offerta Euro 5 (Richiedere la spedizione all’ufficio del Santuario - 0324/97016) Curiosità: Sostando davanti alla Icona della Santa Vergine si rimane colpiti da un cartiglio posto ai piedi del Bambino Gesù che recita: “In gremio Matris sedet Sapientia Patris”. Nonostante ricerche approfondite non si è riusciti ad individuare l’origine di questa scritta che veicola un contenuto fondamentale della fede cristiano: Maria è, nella nostra umanità, la dimora, il santuario di Gesù Cristo, Sapienza di Dio. Orari Apertura e Orari Messa Orario di apertura del Santuario-Basilica: dalle 8.00 alle 18.00 da novembre a Pasqua, dalle 8.00 alle 20.00 da Pasqua a novembre Orario ufficio per messe, candele e libri guide: tutti i giorni 8.00 -12.00 e 14.00-17.30 (inverno) e fino alle 19.00 (da Pasqua fino ai Santi) Sante Messe: Feriali -da settembre a giugno ore 9.00 e 11.00 Sabato- ore 11.00 (da settembre a giugno), ore 9.00 e 11.00 ( luglio e agosto) Prefestivi - ore 16.30 Festivi - ore 10.00, 11.00 e 16.30.  


17/04/2017, GIANCARLO

NEGLI ANNI 80 ERAVAMO UNA FAMIGLIA BENESTANTE POI PER TROPPA FIDUCIA PRESSO "AMICI"CON INVESTIMENTI SBAGLIATI CI SIAMO IN BREVE TAMPO TROVATI SUL LASTRICO, AL PUNTO CHE UNA SERA SEDUTI ATTORNO AD UN TAVOLO CON MIA MADRE(mio padre era gia' morto dal dispiacere il sottoscritto ,mia moglie ed il mio piccolo bimbo) CI SIAMO GUARDATI ED ABBIAMO DETTO; DOMANI CHE SI FA'? SIGNIFICAVA CHE NON AVREMMO AVUTO NEMMENO LA POSSIBILITA' DI COMPRARE IL PANE. SIAMO VENUTI A PREGARE LA MADONNA DEL SANGUE , DOVE IL PARROCO DI ALLORA CI FECE BACIARE LA SANTA RELIQUIA, LE ABBIAMO PARLATO A LUNGO E QUANDO CE NE SIAMO VENUTI VIA CI SENTIVAMO STRANAMENTE BENE MOLTO SOLLEVATI CON UN SENSO DI SPERANZA( questa sensazione era in tutti noi) IL GIORNO DOPO ARRIVA UNA TELEFONATA DA UNA PERSONA CHE DICE: MA COSA FATE LI A TRIBULARE VENITE QUI DA NOI CHE C'E' DA LAVORARE PER TUTTI VOI. COSI' ABBIAMO FATTO E OGGI SIAMO UNA FAMIGLIA FELICE CON DUE NIPOTINI ED UN TERZO IN ARRIVO. IL NS INCONTRO CON LA MADONNA DEL SANGUE PER NOI E' STATO IL MIRACOLO CHE CI HA SALVATO. (guarda caso il giorno dopo la ns visita) ALCUNI SCETTICI DICONO ALLA COMBINAZIONE MA PER COME STAVANO LE COSE E' STATA SOLO L'INTERCEZIONE DELLA SANTA VERGINE AD AIUTARCI. NON MANCHIAMO PIU' VOLTE L'ANNO DI VENIRE A FARLE VISITA E OLTRE RECITARE IL ROSARIO ASSISTERE ALLA SANTA MESSA ,PARLIAMO UN PO' CON LEI CHE CI ASCOLTA SEMPRE. IL 29 APRILE SAREMO SICURAMENTE PRESENTI PER L'ANNIVERSARIO DEL MIRACOLO. NELLA MIA CAMERA HO UNA FOTO INGRANDITA IN UN QUADRO E TUTTE LE MATTINE AL RISVEGLIO L'AVE MARIA NON MANCA MAI. SE TUTTI FACESSERO COSI CHISSA' COME SAREBBE DIVERSA LA VITA, CI VUOLE POCO. NON FINIRO' MAI DI RINGRAZIARE LA MADONNA DEL SANGUE, SE NON FOSSE STATO PER LEI CHISSA' COME SAREBBE FINITA LA NS VITA. GRAZIE

11/06/2017, gianluca

Io sono andato innumerevoli volte e vi consiglio di andare perchè respiri pace e vi è il posteggio gratuito per le auto

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa