Ss.ma Maria Assunta - Basilica Cattedrale di Reggio Calabria - Reggio Calabria

Chiesa madre dell'Arcidiocesi, dedicata alla Ss.ma Maria Assunta, la Basilica Cattedrale di Reggio Calabria è l'edificio più grande del territorio calabrese, ed è stata elevata a Basilica minore nel 1978, da papa Paolo VI. L'imponente edificio si affaccia su Piazza del Duomo, nel centro storico della città. La sua origine risale probabilmente ai primi decenni del II millennio e, stando ad alcune testimonianze, fu eretta come un edificio in stile gotico a cinque navate. Le prime sicure documentazioni risalgono però agli anni 1453 e 1477, con l'arrivo del campanile (probabilmente prima assente) per opera dell'Arcivescovo Antonio De Ricci. Nei secoli la chiesa subì saccheggi (e incendi) e danni da eventi naturali, ma ogni volta venne ricostruita, restaurata e spesso abbellita, a testimonianza di quanto la Cattedrale di Reggio Calabria sia un edificio sacro importante per la popolazione. Gli intereventi ne modificarono spesso lo stile, pur tentando di farne rimanere intatto lo spirito e l'imponenza. L'ultimo grave danneggiamento risale al terremoto del 1908, che provocò danni tanto elevati da far decidere per una ricostruzione integrale, che si armonizzasse alla città. La ricostruzione terminò nel 1928, e cinquanta anni dopo, la Cattedrale di Reggio Calabria fu elevata a Basilica minore.



Oggi l'edificio si presenta con un'architettura in stile neo-romanico, tipico della città nel periodo della ricostruzione, che va a reinterpretare l'arte medioevale gotica e romana, fondendo con eleganza diversi elementi di entrambi gli stili. La facciata è divisa in tre parti con e quattro torri traforate di forma ottagonale sormontate da croci, e i tre portoni di bronzo sono sorvegliati dalle statue di San Paolo e Santo Stefano di Nicea.  L'interno in stile romanico ha dei rimandi classici ed è molto ampio e luminoso, grazie anche alle grandi vetrate policrome, che riportano motivi geometrico-ornamentali o rappresentazioni figurative. La pianta è di tipo basilicale con tre navate divise da dei colonnati marmorei e interrotte da tre transetti. L'altare fu scolpito da Concesso Barca in stile romanico. Nella navata sinistra si aprono ben otto cappelle, tra cui troviamo la Cappella del Santissimo Sacramento, illustre esempio d'arte barocca, riconosciuto come monumento nazionale nel diciannovesimo secolo. Di recente, è stato aperto presso la Cattedrale il Museo Diocesano, in cui sono custoditi arredi ed oggetti sacri.

Un edificio unico da visitare, tanto per la struttura architettonica, quanto per le numerose opere d'arte che vi si conservano all'interno, raccolte nel corso dei secoli e curate con la dovuta attenzione.



La Cattedrale di Reggio Calabria è una chiesa attiva e amata, che segue i canonici orari di un luogo di culto, rimanendo per gran parte della giornata aperto alle visite, ed coinvolta anche nelle più grandi celebrazioni della città. C'è anche la possibilità di assistere alle celebrazioni liturgiche dell'arcivescovo; cliccando sul link potrete trovare quelle del 2019.


Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa