Santuario SS Maria del Ponte - Caltagirone

Ordine del santuario: Clero Diocesano



Storia: La struttura del santuario di Santa Maria del Ponte fu eretta nel 1573 a seguito di un evento che divenne presto simbolo e storia della stessa. Leggenda narra che solo un anno prima, il 15 agosto 1572, una bimba sordomuta attingendo dell'acqua da una fonte vide l'immagine riflessa della Vergine Maria con in braccio un bambino.

Si diffuse ben presto la notizia nel paese, tanto che l'immagine della Vergine divenne di interesse locale ma non era possibile per tutti poterla ammirare in quanto era visibile solo da chi aveva la Grazia del dono. Successivamente, come segno di ringraziamento, venne commissionato ad un pittore locale di ritrarre l'immagine ancora visibile. Tale dipinto venne conservato nel santuario in occasione dell'edificazione nel 1573 ed è tuttora possibile ammirarlo al centro della nuova chiesa.

Alla fine del XVI secolo accadde un'altro episodio eccezionale: si udirono suonare spontaneamente le campane la domenica dopo l'Ascensione, e si scorse una stella luminosa con sei candele intorno, nella fonte ormai nota. Maria SS del ponte è copatrona della città dal 1777,  nel 1942 la parrocchia venne elevata alla dignità di Santuario.

L'anno successivo il vescovo di Caltagirone, Vittorio Mondello,  incoronò con una cerimonia solenne l'immagine di Maria Santissima.

Inoltre, all'interno del nuovo tempio, è possibile ammirare diversi mosaici, due bassorilievi all'ingresso e una rappresentazione in terracotta della Via Crucis. 



Fonte immagini: madonnadelponte.it - diocesidicaltagirone.it


Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa