Giornata Nazionale della Colletta Alimentare

di Pubblicato in Approfondimenti, Eventi, News

 

Forse il deserto della povertà esiste per permettere all’uomo di gioire della vista di un’oasi. Torna anche quest’anno e bussa alle porte del nostro cuore l’invito della Fondazione Banco Alimentare che dal lontano 1997 propone a tutta la società civile la Giornata Nazionale della Colletta Alimentare.

La Fondazione Banco Alimentare è una onlus nata in Italia nel 1989 dall’incontro fecondo di Danilo Fossati, all’epoca patron dell’azienda alimentare Star, con Mons. Luigi Giussani, fondatore del movimento di Comunione e Liberazione.

La Giornata Nazionale della Colletta Alimentare è uno sguardo attento sulla realtà che quotidianamente interpella i nostri occhi e interroga la nostra anima, è un’oasi di bene che a un mese dal Natale, ci richiama a condividere i bisogni per condividere il senso della vita. Un gesto tanto semplice quanto immensamente carico di speranza e di solidarietà: sabato 25 novembre sarà possibile donare parte della propria spesa nei 12.000 supermercati coinvolti su tutto il territorio nazionale, per costruire tutti insieme una rete di umanità operosa, una presenza viva accanto alle persone più indigenti.

La vita parte da un dono: è un volto amico, è una mano tesa, è il sorriso dei 140.000 volontari che, ben riconoscibili dalla classica pettorina gialla indossata, si impegnano a raccogliere generi alimentari non deperibili (pacchi di pasta e di riso, legumi, sughi e pelati, olio d’oliva, omogeneizzati, tonno in scatola, biscotti..) per poi ridistribuirli nelle strutture caritative presenti nelle diverse regioni italiane.

Nel 2016 sono state raccolte ben 8.500 tonnellate di alimenti grazie alla generosità di 5.500.000 italiani che hanno donato cibo. Piccoli frutti di bene che hanno colorato le tavole delle mense per i poveri e hanno regalato una ventata di  gioia nei tanti centri d’ascolto parrocchiali, nelle comunità di accoglienza per ragazze madri, nelle comunità alloggio per malati o disabili, nei centri di accoglienza per extracomunitari.

Esperienze profonde che «dovrebbero introdurre ad un vero incontro con i poveri e dare luogo ad una condivisione che diventi stile di vita» e rappresentano un invito chiaro ad amare l’altro non a parole ma con i fatti, come ha sottolineato Papa Francesco nel Messaggio del 13 giugno 2017 per la Prima Giornata Mondiale dei Poveri. «Un richiamo forte alla nostra coscienza credente – conclude il Santo Padre – affinché siamo sempre più convinti che condividere con i poveri ci permette di comprendere il Vangelo nella sua verità più profonda. I poveri non sono un problema: sono una risorsa a cui attingere per accogliere e vivere l’essenza del Vangelo».

Per aderire alla Giornata Nazionale della Colletta Alimentare e per avere tutte le informazioni utili il sito ufficiale è: www.collettaalimentare.it

 

Autore: Benedetta Grendene

Maturità classica presso il Liceo “Giacomo Leopardi” di Recanati, laurea in “Economia per le arti, la cultura e la comunicazione” presso l’Università “Luigi Bocconi” di Milano, giornalista pubblicista.