Epifania del Signore

di Pubblicato in Approfondimenti, News, Ricorrenze Religiose


L’Epifania del Signore tradizionalmente fa parte del “tempo di Natale”. L’Epifania ricorre sempre il 6 gennaio, esattamente dodici giorni dopo la nascita di Cristo. Questo per le Chiese che seguono il calendario gregoriano, diversamente si festeggia il 19 gennaio per le chiese che seguono il calendario giuliano.

Nelle Nazioni dove non è riconosciuta come festa civile, l’Epifania si celebra la domenica compresa tra il 2 e l’8 gennaio. L’Epifania del Signore rappresenta una delle più importanti ricorrenze religiose cristiane ed è inserita tra le feste di precetto.

Epifania deriva dal greco antico e significa “mi rendo manifesto”, o “manifestazione, apparizione, venuta, presenza divina” intesa esattamente come manifestazione del Divino. L’Epifania assunse maggiore importanza  quando San Giovanni Crisostomo, Arcivescovo di Costantinopoli, la collegò alla Natività di Gesù Cristo.

Secondo  la Chiesa Cattolica l’Epifania – Ecce, advenit dominator Dominus – manifesta la presenza e l’Adorazione dei Re Magi (Melchiorre, Gaspare e Baldassarre) a Betlemme, riconoscendo nel bambin Gesù il figlio di Dio.

La domenica seguente all’Epifania compresa tra il 7 e il 13 gennaio, si completa il ciclo liturgico del “tempo di Natale”, con la commemorazione del Battesimo di nostro Signore Gesù Cristo. Quest’anno 2020 il giorno del battesimo di Gesù di festeggerà il 12 gennaio.

Battesimo di Gesù di Piero della Francesca.

L’Epifania di Gesù fu riconfermata da Epifanio di Salamina di Costanza di Cipro d’Oriente che racconta questo episodio importantissimo, in cui Giovanni Battista officia il Battesimo di Gesù.

Nelle Chiese Cattolica, ortodossa e anglicana l’Epifania rappresenta una delle massime solennità celebrate, insieme, alla Pasqua, al Natale ed alla Pentecoste.

Numerosi  sono gli aspetti tradizionali e folkloristici legati alla celebrazione dell’Epifania, questi si differenziano per celebrazioni da paese a paese e sovente anche da regione a regione.

Le opere d’arte legate a questo sacro evento sono numerosissime. Durante i secoli molti artisti sono stati ispirati da questo giorno ed hanno dipinto o scolpito questo momento per glorificare la venuta del Signore.

Autore: Franco Collodet

Sociologo e scrittore, studi specialistici in gestione delle politiche sociali. Studi specialistici in Scienze Storico-Antropologiche delle Religioni, professore presso l’Istituto Volterra-Elia di Ancona. Master presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini. Esperto dei cammini religiosi in Europa e in Medio Oriente.