La preghiera di Taizè alla Madonna dei fiori

di Pubblicato in Approfondimenti, Eventi, News


Oggi venerdì 10 gennaio al santuario della Madonna dei fiori di Bra l’appuntamento con la preghiera di Taizè. L’iniziativa rappresenta un momento di raccoglimento ed al contempo un momento di preghiera itinerante.

La preghiera prima di giungere al santuario è passata per la parrocchia di Sant’Antonino, poi per la chiesa delle Clarisse, ed ancora per la chiesa di Bescurone. L’appuntamento di questa sera al santuario della Madonna dei fiori è per le ore 21.00.

La Madonna dei Fiori è una delle denominazioni con cui la Chiesa cattolica venera Maria, madre di Gesù, presso l’omonimo santuario nella città di Bra.

La preghiera nello stile di Taizé

La preghiera nello stile di Taizé, appartiene alla comunità monastica ecumenica, con la presenza di varie confessioni cristiane. Rappresenta una proposta di percorso e di maturazione spirituale a partire dall’esperienza di Taizé.  

Taizé è un piccolo paese nei pressi di Cluny, nel dipartimento della Saona e Loira, in Francia. In questo luogo profeticamente, dagli anni ’70  ad oggi, i giovani prendono ispirazione di vita nell’incontro con il Signore.

La preghiera si presenta con un carattere meditativo e di raccoglimento allo scopo di aprire alla contemplazione come parimenti all’impegno personale e comunitario. L’appuntamento è rivolto soprattutto ai giovani.

Statua della Madonna dei fiori

La Comunità di Taizé

La Comunità di Taizé è una comunità cristiana monastica ed ecumenica internazionale. Fu fondata nel 1940 da frère Roger (fratello Roger), già Roger Schutz. La sua sede si trova appunto nel piccolo paese di Taizé, in Francia.

La comunità di Taizé conta oggi circa un centinaia di frères di numerose confessioni cristiane, provenienti da più di 25 nazioni. Piccoli nuclei di fraternità si sono fermati nel corso degli anni stabilendo piccole comunità in quartieri poveri e periferici in vari continenti come Africa, America Meridionale, America del Nord e Asia.

Dal 1978 la comunità organizza ogni anno un incontro europeo chiamato Pellegrinaggio di fiducia sulla Terra in una metropoli europea. L’incontro ha la durata di cinque giorni e si svolge alla fine di ogni anno, normalmente dal 28 dicembre al 1  gennaio. La partecipazione prevalentemente giovanile riunisce migliaia di giovani provenienti da tutte le Nazioni del mondo.

Attualmente i  giovani che provengono da tutto il mondo non si incontrano a Taizé solo a fine anno, ma tutte le settimane dell’anno. Il loro numero aumenta da una settimana all’altra rappresentando più di settanta nazioni.

Il soggetto della meditazione è il tema “vita interiore e solidarietà umana“. La ricerca è rivolta a scoprire il senso della propria vita, preparandosi ad assumersi la responsabilità nel luogo dove si vive. La comunità di Taizè non ha mai voluto organizzare i giovani in un movimento. Svolge tuttavia la funzione di promozione del messaggio di pace, di riconciliazione e di fiducia nelle loro città native.

Quindi vi ricordiamo ancora che l’appuntamento di questa sera, da non perdere, al santuario della Madonna dei fiori è per le ore 21.00.

Autore: Franco Collodet

Sociologo e scrittore, studi specialistici in gestione delle politiche sociali. Studi specialistici in Scienze Storico-Antropologiche delle Religioni, professore presso l’Istituto Volterra-Elia di Ancona. Master presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini. Esperto dei cammini religiosi in Europa e in Medio Oriente.