Santuario Monastero Casa Madonna Pellegrina - Pordenone

Ordine del Santuario: Casa Madonna pellegrina

Storia: Il Santuario Monastero Casa Madonna Pellegrina è un costruzione relativamente recente, fu inaugurata nel 1958 ed è gestita dalla Casa Madonna Pellegrina. L’associazione di fedeli che vede il capostipite nel vescovo diocesano della Concordia di Pordenone, composta da ecclesiastici e da laici. La chiesa nacque durante il periodo post-bellico, con l’aiuto del vescovo e dell’Associazione Cattolica e dei sacerdoti.

La struttura fu costruita grazie al contributo delle offerte delle parrocchie, delle famiglie e della comunità. L’ultima grande ristrutturazione del Santuario Monastero Casa Madonna Pellegrina è stata nel 2001, cercando di recuperare ogni spazio per utilizzi polivalenti. All’interno la chiesa accoglie la Madonna Pellegrina, il chiostro, la cripta, che rappresentano luoghi significativi di preghiera riflessione e di raccoglimento.

Il pellegrinaggio da cui il nome di Madonna pellegrina è un’antica forma tradizionale della pietas popolare intimamente legata al culto mariano dalla quale ne deriva l’immagine della Madonna.

A conclusione della Peregrinatio mariae che cominciò il 16 giugno 1950 e terminò esattamente il 16 giugno del 1952 il vescovo Monsignor Vittorio De Zanche avviò i lavori alla costruzione della Casa della Madonna Pellegrina.

Santo del Santuario:  Madonna Pellegrina

Da vedere: Il mosaico situato davanti all’ingresso della facciata, un’opera di Teodoro Carniello, eseguita dalla scuola  di Mosaico di Spillinbergo, raffigurante la Madonna con il bimbo e i San Marco evangelista e santo Stefano diacono.

Utility: La struttura dispone di saloni per incontri e conferenze.

Esperienze spirituali: A richiesta sono disponibili esercizi spirituali, lectio, ed incontri di preghiera condivisa.

FestivitĂ  significative: 25 Aprile San Marco Evangelista.

Libro consigliato: G. Pullin  “Il grande passaggio della Madonna Pellegrina” ed. Veneta Vicenza, 2011.

CuriositĂ : L'origine della Madonna Pellegrina, statua o dipinto, della Beata Vergine Maria nelle chiese di un determinato territorio, si inserisce nel rifiorire in maniera veramente ampia, del culto mariano a partire della fine del secolo XIX.

Orari Messa e ufficio: Non ci sono orari di messe predisposte. Le messe vengono svolte dai sacerdoti ad orari variabili.

 

Non sono ancora state pubblicate delle testimonianze su questo sanuario.

Puoi essere il primo a raccontare le tue esperienze in questo luogo.

Scrivici la tua testimonianza

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Richiedi la disponibilitĂ  per le strutture nei pressi di questo santuario

Dichiaro di aver letto l'informativa sulla Privacy di Vaticano.com e acconsento al trattamento dei miei dati ai sensi della legge 196/03 e successive.


Mappa