Papa Francesco a Genova : dare a tutti la dignità del lavoro!

di Pubblicato in Approfondimenti, Dal Vaticano

Straordinaria accoglienza di quasi 4000 operai all’Ilva per Papa Francesco.  A piazza Kennedy il Pontefice è arrivato con la papa mobile trovandosi di fronte a 70.000 fedeli per celebrare la Santa Messa.

Papa Francesco parlando del lavoro davanti all’Ilva ha sottolineato che:

“Quando si licenziano operai non siamo di fronte a imprenditori  ma a commercianti”.

Papa Francesco continuando ha specificato che:

“ L’obiettivo non deve essere un reddito ma un lavoro per tutti, perché senza lavoro per tutti non ci può essere dignità per tutti. Attorno al lavoro si edifica un patto sociale d’altro canto quando non si lavora o quando si lavora male, la democrazia va in crisi”.

Il Santo Padre spostandosi dall’Ilva alla Cattedrale e dal Santuario della Madonna della Guardia all’ospedale Gaslini è sempre stato a contatto con la gente per la strada, con gli ammalati, con i giovani, con i poveri.

Ha incontrato i religiosi della Cattedrale di San Lorenzo, prima di passare per il Santuario della Madonna della Guardia, accolto con canti e saluti. Papa Bergoglio ha chiesto  ai giovani di non essere superficiali, di essere coraggiosi di fronte al dolore, di fronte ai poveri, di fronte agli emarginati ed ai carcerati.

A pranzo si è trattenuto con i detenuti, i senza tetto ed i migranti e dopo ha varcato i cancelli dell’Ospedale pediatrico Gaslini facendo visita al riparto di rianimazione.

Rivolgendosi ai giovani li ha incoragiati dicendo “Andate a Missionare”.

Autore: Franco Collodet

Sociologo e scrittore, studi specialistici in gestione delle politiche sociali. Studi specialistici in Scienze Storico-Antropologiche delle Religioni, professore presso l’Istituto Volterra-Elia di Ancona. Master presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini. Esperto dei cammini religiosi in Europa e in Medio Oriente.