Manda la tua preghiera a Gerusalemme : Franco Collodet racconta il suo pellegrinaggio. Ancona il 24 giugno 2016

di Pubblicato in Eventi, Percorsi ed itinerari

"Manda la tua preghiera a Gerusalemme" - Franco Collodet

Il prossimo 24 Giugno si terrà presso l’Aula Magna dell’Istituto Teologico Marchigiano di Ancona la Conferenza – testimonianza del pellegrinaggio a piedi di Franco Collodet in Terra Santa.

Il pellegrinaggio è un viaggio compiuto per devozione per  ricerca spirituale, un tempo compiuto per penitenza verso un luogo sacro, è un tipo di viaggio che avvicina al sacro e che rimette in contatto con sé stessi.

Chi parte in pellegrinaggio si fa straniero e di questa condizione si assume le fatiche e i rischi, sia interiori che materiali, in vista di vantaggi spirituali. Incontrare il sacro in un luogo lontano espone a rischi e sacrifici materialmente patiti in cambio di una salvezza o di un perdono metafisici.

Franco Collodet partito a piedi dalla Cattedrale di San Ciriaco di Ancona il 1 Agosto del 2014 ha percorso un antico tracciato frequentato dai pellegrini del medioevo, già costruito in periodo romano.

Il pellegrino, giunto a Gerusalemme dopo 137 giorni di cammino ha percorso circa 4100 km, entrando nella Città Santa davanti alla Basilica del Santo Sepolcro il 17 dicembre 2014.

L’originale iniziativa è nata a Franco Collodet con lo scopo di farsi portatore delle preghiere che gli fossero state affidate, a mano o via email, da consegnare nei tre luoghi santi del monoteismo a Gerusalemme la settimana di Natale.

I tre luoghi santi del monoteismo all’interno della Gerusalemme antica sono: La Basilica del Santo sepolcro,  Il Muro del pianto e la Cupola della Roccia. L’intenzione dell’iniziativa è di avviare verso un vero e condiviso dialogo interreligioso di pace e unione tra i popoli partendo da punti comuni alle tre religioni come il pellegrinaggio e la preghiera.

L’iniziativa intitolata:  Manda la tua preghiera a Gerusalemme, ha visto la creazione di un sito web e la pubblicazione sui maggiori piattaforme social per permettere a quanti volessero di interagire con il pellegrino. Difatti ogni giorno venivano inserite  video foto e commenti. Altra particolarità del pellegrinaggio era quella di trasmettere quotidianamente il cammino in diretta streaming  rimanendo in contatto con quanti volessero “partecipare” idealmente al cammino.

Lungo il tracciato tra Italia, Albania, Macedonia, Grecia, Turchia, Siria, Giordania, Israele, inizialmente progettato i numerosi incontri e confronti con culture e religioni diverse, hanno scolpito l’intero viaggio. Partito dal Duomo del capoluogo marchigiano con un gruppetto di 15 persone, lungo la strada uno ad uno si sono fermati ed una volta giunto a Bari ha proseguito da solo il suo cammino.

Il progetto dell’iniziativa Manda la tua preghiera a Gerusalemme prevedeva a  Roma l’affidamento delle proprie preghiere da parte: dell’Imam della Grande Moschea Muhammad Hassan Abdulghaffar, e di Abdellah Redouane, Segretario Generale del centro islamico, del rabbino capo della Sinagoga di Roma Riccardo di Segni, del presidente della comunità Palestinese Salamek Ashour e del segretario del Santo Padre in Vaticano. A Bari la consegna della preghiera da parte di Padre Augustin della chiesa ortodossa russa.

La testimonianza di un pellegrinaggio avvincente che, date le premesse, non mancherà di stupire.

Il sito web da visitare per saperne di più è www.mandalatuapreghieraagerusalemme.org o www.sendyourprayertojerusalem.org, dove potrete trovare un breve video di presentazione, il percorso, le tappe del cammino le foto ed i filmati.

A breve come annunciato uscirà il libro dal titolo: “Preghiere del Mondo”.

 

Per saperne di più sulla serata di testimonianza potete contattare:

Istituto teologico Marchigiano – sede di Ancona
Via Monte D’Ago, 87 – 60131 Ancona
tel. e fax 071 891851
email: segreteria@teologiamarche.it
skype: teologiamarche.it

Autore: Franco Collodet

Sociologo e scrittore, studi specialistici in gestione delle politiche sociali. Studi specialistici in Scienze Storico-Antropologiche delle Religioni, professore presso l’Istituto Volterra-Elia di Ancona. Master presso la Scuola Superiore di Filosofia Orientale e Comparativa di Rimini. Esperto dei cammini religiosi in Europa e in Medio Oriente.